Maila Sparapani

Laureata al DAMS nel ’97 e diplomata al corso di “Nouveau  Cirque” della Scuola di Teatro di Bologna nel 2001, si specializza nelle tecniche aeree dei tessuti e del trapezio  all’Ecole de Cirque du Verden a Montreal in Canada, all’ Ecole Chien de Cirque a Le Mans in Francia ed alla Scuola di Circo Charibari di Madrid.

  • Dal ’88 al ’90 frequenta la scuola di  teatro “Petit ecole” condotta da Gianfranco Frelli  a  Jesi e le scuole di danza contemporanea del Cast V’ Piano  ad Ancona e del centro Coreografico di Pesaro.
  • Tra il ’93 ed il ’95 partecipa  al seminario “Lavoro dell’attore” presso l’Institutet  for Scenkonst tenuto da Ingemar Lindh a Pontremoli (MS), al  laboratorio teatrale con i detenuti del penitenziario S.Anna  di Modena curato dai registi Giorgio Degasperi e Vito Minoia,  al seminario “Voice, Body and Soul” con la cantante/musicista  Ida Kelarova a Brno (Praga) ed entra a far parte del Teatro  della Voce di Germana Giannini, con cui sviluppa un lavoro sulle  tecniche e la sperimentazione vocale.
  • Fonda a Bologna, con altri tre attori (Roberto Anedda, Agostino Aresu e Pamela Sparapani) il gruppo “Teatro Zemrude” con il quale sviluppa una  poetica teatrale di ricerca ispirata al teatro-danza. Realizza  gli spettacoli “Tetracromia”, “Il cortile”,  ed “Ombre di clown”, con i quali partecipa a diversi  festival italiani ed internazionali (Bologna Sogna, “Isole  che parlano”-Palau, “Arena”-Erlangen, Erfurt,  Praga)
  • Con il Teatro Zemrude inizia una collaborazione stabile col  gruppo teatrale “NovoG.O. Fronta” di Praga-S.Petersburg.
  • Nel ’96 collabora come attrice esterna  con il Teatro Testoni-Ragazzi di Bologna.
  • Dal ’97 al ’99 è tra i fondatori  del gruppo Teatro Poetico Popolare “Ey de Net” di  Bologna con il quale realizza diversi laboratori e spettacoli  tra cui un laboratorio di musica e teatro in un campo nomadi  a Modena.
  • Fonda con Elisa Taddei e Ferdinando  D’Andria l’associazione culturale “Teatro degli  Stregatti” realizzando laboratori teatrali nelle scuole,  e gli spettacoli di teatro-ragazzi “Giuanna” ispirato  ad un’omonima fiaba marchigiana e “Buon Compleanno  Harry!” ispirato al secondo libro della saga del celebre  Harry Potter.
  • Dal 2000 segue diversi stage: con Philip Radice sul mimo e sul personaggio clownesco, con Jean Menigault (Mening) sul clown, con Eric de Bont sul clown musicale e con Carlo Boso sulla Commedia dell’Arte.
  • Nel 2001 si diploma al corso di “Nouveau Cirque” della Scuola di Teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone” e partecipa al festival internazionale del circo contemporaneo di Brescia e alla Biennale di Venezia come attrice nello spettacolo “Ombra di luna” per la regia di Marcello Chiarenza.
  • Collabora con la compagnia ravennate di Commedia dell’Arte Teatrovivo per gli spettacoli “Commedia in Commedia” nel 2002 e “Comici e Capocomici” nel 2004 entrambi per la regia di Carlo Boso.
  • Nel 2003 realizza, con Ferdinando D’Andria, lo spettacolo di circo teatro comico musicale “Vanjuska Moj” (Kalinka) regia di Luca Domenicali, con il quale  partecipa ai più importanti Festival di Teatro di strada in Italia.
  • Nel 2010 realizza con Ferdinando D’Andria lo spettacolo “SCONCERTO D’AMORE” per la regia di Luca Domenicali e con la collaborazione artistica di Carlo Boso e Marta Dallavia.
  • Nel 2011 fonda la scuola di circo “ARTINCIRCO” a Ozzano dell’Emilia (BO)
  • Attualmente Nando e Maila rappresentano gli spettacoli “Kalinka” e “Sconcerto d’amore” in Italia e all’estero con una media di repliche annuali di 90/100 spettacoli.